Scarpe_design_architettura…la ricerca continua!

Si sa gli Architetti sanno fare un po’ di tutto!Tra architettura e design il passo è breve e tra design e moda è brevissimo. Abbiamo già parlato del legame che unisce il design di scarpe all’architettura accennando a Zaha Hadid oggi invece vi segnalo la linea disegnata dall’ olandese Rem Koolhaas (non il famoso archistar, bensì il nipote omonimo!) per il brand United Nude.

United Nude è un brand che nasce quando Galahad Clark (della settima generazione della dinastia Clark) si lascia conquistare dalla prima calzatura della linea, Möbius. Questa scarpa prende ispirazione dalle linee della celebre seduta Barcellona di Mies Van Der Rohe e deformandola arriva a configurare una forma delineata da un unico nastro, come il celebre di Möbius appunto, che torcendosi forma suola tacco e telaio della calzatura.

Dalla sua nascita (siamo nel 2002) a oggi il brand ha visto una crescita esponenziale: Möbius è stata nominata per il Rotterdam Design Award e il brand distribuisce le futuristiche collezioni di calzature in oltre 30 Paesi, accompagnate da accessori come borse, cappelli, portafogli ma anche dalla seduta Lo Res, ispirata alla famosa sedia Verner Panton e da libri fotografici scaturiti da collaborazioni con fotografi emergenti e visionari.

Dopo la prima scarpa ovviamente ne sono seguite altre tutte caratterizzate da un’ispirazione iniziale da cui scaturisce l’originale design: la sedia Eamz, un blocco, una buccia di mela e la penetrazione. L’ultima lascia poco all’immaginazione dato il nome Porn ma, malizia a parte, la trovo molto interessante nel suo essere formata semplicemente dall’incontro di due volumi.

Mojito Shoes è invece il nome del concept proposto dall’architetto londinese Julian Hakes. Appoggio, tacco e sostegno plantare sono un tutt’uno realizzato con un’unica striscia di materiale che si avvolge su se stessa. Il materiale è carbonio rivestito di pelle. Anche qui si svela l’amore per le forme pure che si muovono nello spazio tipica degli architetti! In questo caso non so se siano anche sfruttabili, sarei proprio curiosa!

Non mi rimane che dire: “Complimenti, colleghi!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...