Lezione di trucco: i pennelli

Su richiesta vi apro la mia trousse per mostrarvi la mia piccola collezione di pennelli e spiegarvi brevemente la loro funzione.

  

Pennello da fondotinta: 

pennello da fondotinta

Il pennello da fondotinta è sintetico. Meno porose di quelle naturali, le setole sintetiche sono adatte per basi fluide, in crema o in gel, da usare per il maquillage di viso, collo e décolleté. Hanno la forma piatta e il taglio bombato per evitare che il ciuffo si deformi e per ottenere una distribuzione precisa e omogenea del fondotinta in ogni punto del viso. Importante: ricordatevi di stendere il fondotinta dall’alto verso il basso per non far alzare i peletti del viso! Se usate un fondotinta liquido mettetene una piccola quantità sul dorso della mano e prelevatela poi con il pennello. Il mio pennello è della e.l.f..

Per quanto riguarda il correttore io uso le dita per chi volesse usare il pennello quello adatto è a setole sintetiche con punta arrotondata.

Pennello da cipria:

pennello da cipria

Per stendere la cipria si può usare un piumino di velluto (con cui si ottiene un trucco effetto opaco), oppure il pennello. Il pennello da cipria è rotondo con setole naturali: consente un’applicazione precisa e un risultato naturale. La sua forma rotonda e bombata permette di seguire i lineamenti del viso per applicare e sfumare perfettamente la cipria. Il mio è sempre della e.l.f. ed è morbidissimo!!

Pennelli da fard:

pennello da fard
pennello da fard per contouring

Il pennello classico per il fard (o blush) è bombato, con setole naturali, studiato per applicare e sfumare alla perfezione il trucco in polvere sulle guance. Per un contouring più preciso esiste un ulteriore pennello dalla punta obliqua, per scolpire le guance, i contorni del viso e il décolleté. E’ bene sceglierne uno con setole naturali e compatte per ottenere un ottimo risultato. I miei sono uno della e.l.f. e l’altro non ha la marca scritta quindi non la ricordo (sorry!).

Pennelli per sopracciglia:

spazzolino da sopracciglia
pennello da sopracciglia

Lo spazzolino è sintetico e serve per pettinare ciglia e sopracciglia. Il pennello ha la punta obliqua, con una combinazione di setole naturali e sintetiche per applicare e sfumare la matita per le sopracciglia e le ciprie per le ciglia. Il mio è sephora mentre lo spazzolino è e.l.f..

Pennelli per gli occhi:

pennelli da ombretto

Qui si apre un mondo di pennelli di tutti i tipi e tutte le forme! Io penso che la scelta dei pennelli da ombretto sia soggettiva e dopo aver provato ognuna può scegliere la forma con cui si trova meglio per avere l’effetto desiderato.

Pennello da ombretto
Pennelli da sfumatura
Pennello a lingua di gatto e a penna
pennello da eyeliner
pennello da eyeliner o per ombretto di precisione
sfumini

In generale il pennello ideale per stendere l’ombretto ha forma bombata con setole naturali morbide e compatte. Io ne uso uno piccolo per stendere l’ombretto sulla palpebra mobile e uno a penna più compatto per definire l’ombra della piega. Poi ne ho alcuni che uso per sfumare, con la punta più morbida e larga. Poi ci sono quelli per eye liner e per tratti più precisi con la punta piatta. I miei sono sephora, e.l.f. e uno doppio di H&M con cui mi trovo molto bene.

Inoltre ci sono gli sfumini: delle spugnette per sfumare a matita. I miei sono e.l.f. e sephora.

Pennelli per rossetto:

pennelli da labbra

Per l’applicazione del rossetto o del gloss, occorre un pennello in setole naturali, dalla forma arrotondata. Applicare il rossetto attraverso il pennello consente di stenderlo meglio con maggior definizione e omogeneità. I miei sono e.l.f. e l’Orèal.

Infine qualche dritta per la manutenzione dei vostri pennelli! Innanzitutto sarebbe meglio non riporli nella trousse insieme agli altri trucchi perchè potrebbero deformarsi e sporcarsi. Meglio in un astuccio a parte. Importantissima poi è la pulizia: è bene lavarli periodicamente con acqua tiepida.
Per quelli in setole naturali è meglio usare un sapone neutro o uno shampoo.
Quelli in setole sintetiche possono, invece, essere lavati solo con sapone neutro, perché vengono usati soprattutto per applicare prodotti dalla consistenza fluida o in crema.

Ecco le mosse per lavarli bene senza rovinare le setole:
1. applicate una piccola quantità di sapone o si shampoo sul pennello
2. fatelo ruotare sul palmo della mano
3. risciacquate con acqua tiepida.
A questo punto, eliminate l’acqua in eccesso passando il pennello tra le dita in modo che ritrovi la forma originaria. Lasciate asciugare il pennello all’aria collocandolo su una superficie piana e asciutta, lontano da fonti di calore.
Non asciugate mai il pennello con il phon perchè rischiate di rovinare le setole. Una volta asciutto, riponetelo in un contenitore, con il manico rivolto verso il basso, oppure appoggiatelo semplicemente su una superficie piana.

Bene spero di esservi stata utile! Un bacio e ricordatevi, se vi piace il blog, di seguirmi su facebook e su bloglovin’ cliccando sui link della colonna a destra!!!

Annunci

2 pensieri su “Lezione di trucco: i pennelli

  1. Sei stata molto chiara e precisa… grazie del post!! Almeno ti sono d’ispirazione!!
    Ma la elf (marca a me sconosciuta fino ad oggi) dove si trova??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...