Orrori primaverili…

Va bene che sono freddolosa e solitamente il caldo non mi dispiace ma con moderazione! Ieri con 28° C mi sentivo male. Quindi capisco che è un momento di confusione da tempo imprevisto ma facciamo ordine nell’armadio e cerchiamo di non dare l’idea di esserci tuffate in una bancarella per vestirci!

Ieri per me è stato un venerdì degli orrori in cui ne ho viste davvero di tutti i colori! Il primo orrore sono stata io che nell’indecisione più totale data dal clima e dal dover stare in giro tutto il giorno, sera compresa, ho deciso di indire un casual friday con jeans (stretti e scuri però!), t shirt, maglioncino bianco (che a metà giornata mi sono accorta essere macchiato di trucco, ma porc…!) e stivaletti che mi hanno lesso per bene i piedini (i miei storici stivaletti primaverili color cuoio mi sono larghi, tristezza infinita). Finito il lavoro per la sera mi sentivo un po’ teen ager in libera uscita ma per fortuna avevo con me il trench che ha salvato un po’ la situazione. La mia faccia sembrava uscita da una centrifuga, ma per quella non c’è stata salvezza e ovviamente ho incontrato più persone ieri sera che negli ultimi 6 mesi, è incredibile come il disagio attiri le persone, dovrebbero fare uno studio su questo fenomeno.

Per fortuna che ci sono state persone fantastiche che con i loro look improponibili mi hanno tirato su il morale. Primo avvistamento: sapevo che presto sarebbe successo ma ogni volta mi emoziono come la prima volta, eccola che sbuca in bicicletta una temeraria con shorts di jeans dimensione mutanda(con risvolto per di più , nel caso non fossero abbastanza corti)  e stivali! Niente non mi abituerò mai a questa cattiva abitudine.

Sorvolo su tutte le persone che si sentivano già al mare con canotte e braghette varie (e per fortuna che non ho avvistato ancora nessun infradito) e passo subito alla sera che mi ha regalato svariate emozioni. Ero in un ristorante giapponese di dubbia qualità, di quelli col nastro che gira da cui si può tutto quello che si vuole, almeno finchè lo stomaco regge, e proprio lì tra una ciotolina e un pezzo di salmone intravedo un gruppetto di ragazze che mi hanno fatto venire il dubbio di aver viaggiato nel tempo e di essere nel 1996! Tutte in canottiera, e non una canotta qualsiasi bensì microcanotta con spalline sottilissime, per intenderci di quelle che si usano come intimo, ma la vera star del tavolo era una ragazza con capelli bicolor stile Ginger Spice ai tempi d’oro: castani con ciocche davanti platino. Grazie coraggiosa sconosciuta per avermi fatto rivivere i bei tempi della mia gioventù sulle note delle Spice Girls. A proposito ma quanto era figa Geri post-Spice Girls?

Mallala Private Track Day (West Racing) Thurs 21st May-geri halliwell spice girls 67654 mondi

Ma il meglio doveva ancora venire perchè tra la fauna davvero singolare che popolava le strade del centro, tra cui spiccava una maglia aderente usata da vestito a bande larghe orizzontali bianche e rosse (una chiccheria!), è spuntata in sella alla sua bicicletta (sarà un caso?!) un’altra temeraria in microshort e stivali ma nella variante che preferisco, cioè con calze color carne! Ma attenzione non sto parlando di calze impalpabili effetto nudo, che in casi d’emergenza (situazioni formali e sotto abiti) possono starci in queste mezze stagioni, ma di calze coprenti color cammello lucide degne dei migliori modelli contenitivi della Carrà! Io penso di non averne mai viste così, l’unica foto che ho trovato per rendervi l’idea è questa ma dal vivo faceva davvero un effetto disgustoso. Se qualcuno potesse spiegarmi il senso di uscire praticamente in mutande ma con le calze gliene sarei infinitamente grata.

Vi prego raccontatemi anche voi i vostri avvistamenti degli orrori perchè a me divertono un sacco! Buon week end, a domani con l’estrazione della vincitrice del giveaway!

One thought on “Orrori primaverili…

  1. ahahahahahahahhaha oddio mi fai morireeeee!!! Sei simpaticissima🙂 e hai perfettamente ragione! gli shorts con gli stivaletti nn si possono prp guardare!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...