Sono viva! Venezia teen edition

Eravate in pensiero, lo so: tanti look da red carpet da commentare e nessun post! Vorrei davvero avere più tempo per il blog per seguirlo e curarlo come vorrei ma purtroppo questo periodo è un po’ frenetico. Se vi manco e volete qualche anteprima c’è sempre twitter (link a lato). A proposito avete visto che ho cambiato nuovamente la grafica? A grande richiesta ritorna l’immagine iniziale e le colonne con i link a lato.

Ma sbirciamo un po’ il tappeto rosso che ha visto protagoniste le fidanzatine d’America Vanessa Hudgens, Ashley Benson delle mie amatissime e odiatissime Pretty Little Liars, e Selena Gomez (il film non interessa a nessuno comunque le vede nei panni di ragazzacce in bikini tra litri di birra e cattive compagnie). Il trend rimane sempre “facciamo a gara a chi riesce a sembrare più vecchia” con un risultato, sebbene abbiano a disposizione abiti magnifici, che lascia sempre un po’ così, tra la delusione e l’invidia per la loro occasione mal colta. Ma le stylist che ci stanno a fare?! Si limitano a scegliere capi a caso dalle sfilate? Ma ragazze assumete me (che qui c’è crisi) se proprio non avete una mamma o una amica che vi dia un consiglio e la vostra stylist evidentemente è un po’ pigra!.

Ed eccole tutte belle inguainate in lungo con abiti da far invidia alle colleghe più datate (che al contrario tendono a sfoggiare trasparenze e lunghezze striminzite da brivido). La a me sconosciuta prima da sinistra sembra incartata da Ferrero Rocher in un abito che le mette in evidenza i fianchi e le regala quei 20 anni in più che tanto vanno di moda tra le teen star.

Tutti in fila!

La Gomez sfoggia un abitino sobrio di Atelier Versace che se non fosse per quel tappeto drappeggiato sul fianco non sarebbe neanche male e, devo ammetterlo, il fisico della giovincella non sfigura. Il colore è molto bello ma, alla sua giovane età, poteva optare per qualcosa di più sbarazzino.

Vanessa Hudgens, qui in Temperley, può mettersi qualsiasi cosa ma a me sembra sempre una burinazza. Purtroppo la classe e l’eleganza non si comprano e chiffon, oro e pallettes non servono a niente.

Anche nel photocall, dove sfoggiava un abito bellissimo di Blumarine, ha sempre quell’aria da provincialotta che rovina tutto.

Ashley Benson in Cacharel invece risulta più convincente (anche se comunque 10 anni in più li dimostra tutti e io la ricordo sempre con i look improbabili di PLL).

Ma il premio “wanna be 40” lo vince sempre lei: Selenina Gomez in Dolce e Gabbana. Cara Sele, avrai tempo per le gonne sotto al ginocchio, e sarà proprio allora che ti verrà in mente di mettere le minigonne.

A presto (spero!).

2 thoughts on “Sono viva! Venezia teen edition

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...