MFW

La settimana della moda milanese ha regalato non poche sorprese: ricercatezza, eleganza, contemporaneità, innovazione.

Abbandonato lo stile romantico e un po’ retrò delle collezioni primavera-estate passate, e le loro fantasie floreali, la primavera 2013 si delinea come delicata ma allo stesso tempo decisa oscillante tra tinte tenui e colori intensi. Le linee? Pure, lisce, lunghe, con giochi di sovrapposizioni ma non prive di decorazioni e ricchezza.

Alberta Ferretti si schiera dalla parte delle tinte tenui dall’ispirazione marina: rosa, avorio, celeste. Sempre femminile ma più decisa e moderna.

Blumarine punta sulla ricercatezza delle decorazioni e sulla femminilità della palette cromatica.

Emporio Armani ci mostra la sfilata che mi ha soddisfatta maggiormente finora. Colori primaverili, delicati e ricerca di contemporaneità senza rinunciare alla femminilità e alla portabilità. Anche il trend dell’effetto metallico qui è declinato in una versione più delicata ed elegante.

Fendi invece si schiera dalla parte del colore intenso e puro.

Stessa scelta per Gucci che ci propone colori squillanti e linee pure.

Prada ci lascia a bocca aperta con una collezione originalissima ispirata all’oriente, con tanto nero e bianco e giochi di sovrapposizioni che disegnano linee inedite.

Anche Max Mara ricerca proporzioni e volumetrie nuove sfruttando però le tinte a cui è affezionata: sabbia, cammello, avorio, terra con qualche pennellata di azzurro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...