Christmas wishlist di una ragazza frivola

Ormai ci siamo, Natale è alle porte e la frenesia e l’ansia da regalo sono lì che ci puntano.

Non voglio darvi consigli su cosa regalare alla mamma o alla sorella, mi dispace ma non ne ho la più pallida idea neanche per le mie, bensì vi espongo con moderato egocentrismo cosa vorrei trovare IO sotto l’alberello.

Da brava bionda-dentro ho una passione neanche troppo segreta per Audrey Hepburn (sì lo so, tutti in coro “w l’originalità”) e uno dei miei film preferiti è Colazione da Tiffany. Non come quelle che dicono di amarlo solo perchè Tiffany fa fico e il tubino nero è un evergreen ma, non avendolo mai visto, non conoscono né trama né storia. Ho letto il libro, mi sono documentata e mi piace anche per le contraddizioni che possono lasciare spaesata la “bionda-dentro e fuori” media, lo squilibrio tra il personaggio e l’attrice, tra la storia originariamente cruda e gli abbellimenti forzati hollywoodiani. E poi c’è lei che rende il tutto ancora più magico. Lei che con il suo “faccino buffo” continua a stregare generazioni di uomini e donne. Tutto questo preambolo per dire che mi piacerebbe collezionare libri e dvd su e con Audrey. Perchè c’è molto di più oltre la stampa del suo ritratto posterizzato targata IKEA.

Per quanto riguarda la tecnologia, che, come il tg5 ci tiene a specificare ogni sera, va per la maggiore tra i regali quest’anno, il mio desiderio si concentra su un oggetto non di ultimissima generazione ma, a mio parere, superiore sia in estetica che in funzionalità al modello nuovo: Il mouse Apple con rotellina tonda. ROTELLINA CHE GIRA IN TUTTE LE DIREZIONI. Se lo provi una volta gli altri mouse vorresti lanciarli tutti dalla finestra. Purtroppo al mediaworld, alla mia richiesta, il commesso con fare spocchiosetto mi ha risposto che è fuori produzione da anni, ma sul sito della Apple c’è e quindi io lo voglio.

Inverno, la prima neve è già caduta e noi vogliamo rischiare la vita slittando in macchina per strada o preferiamo stare sul divano a vederci un film sotto al pannetto (pannetto=copertina, lo specifico perchè mi hanno riferito che non in tutta Italia è un termine usato)? Nonne infreddolite e pigre sì ma con classe! Quindi voglio un pannetto carino. Anni fa ne avevo visto uno carinissimo zebrato di Blumarine (anche se io solitamente odio l’animalier), oppure ne vorrei uno pelosetto oppure rosa cipria che si va sul sicuro.

 rosa in pile doppia / ex-grande doppia / full-size coperta

E per restare in tema, se anche voi auspicate a un mondo rosa cipria, capirete sicuramente il mio disagio nel non trovare una cover per l’i-phone di questa tonalità. Problema derivante dal fatto che coloro che progettano le cover sono sicuramente uomini che non distinguono i toni oltre i colori primari, e per cui il rosa equivale solo al rosa porcello. Neanche su google ne ho trovata una come la cerco io! Vi propongo quindi questa, anche se non è esattamente quella che ho in mente. (Per altre idee rosa vi rimando al post di Sarinski, reginetta incontrastata del rosa cipria).

iPhone Case Blossom Pink

Dato che siamo “frivole quanto basta ma non troppo” inserisco nella mia lista anche un libro che ho adocchiato in libreria e che mi sembra molto interessante sull’architettura sostenibile. Il progetto in copertina è una casa in provincia di Reggio Emilia, progettata da un giovane architetto che ho avuto come docente all’università e che era tra gli spunti per il mio progetto di laurea. Ma dato che mi piacciono le cose belle in generale, non solo quelle da indossare, mi andrebbe benissimo qualsiasi libro di architettura o di interni con belle fotografie da sfogliare e da cui imparare.

Architetture per un territorio sostenibile

Altra mia passione non segreta è la cucina, in particolare i dolci. Non trovate carinissimi questi stampi per cup cakes in silicone a forma di tazzine?

Il dramma è accaduto, dopo anni di disgusto e ribrezzo mi sto arrendendo. Dopo anni di piedini congelati e scivoloni sul ghiaccio ho deciso che, con non poca difficoltà, voglio mettere da parte la femminilità e il buongusto e provare questi orrendi strumenti di comodità e calore. Ugg, Mou o qualsiasi altro mostruoso modello può andare bene. Rigorosamente solo per le giornate più fredde, mamma mi vorrai bene lo stesso?

Per bilanciare la mancanza di senso estetico dell’ultima immagine vi parlo dell’ultima mia futile ossessione, per fortuna non solo mia ma condivisa da molte blogger: i gioiellini sottili sottili. Quelli nelle immagini sotto sono di  Vanrycke in oro rosa. Li ho visti alla Rinascente a Milano e avrei voluto prenderli tutti, ma il prezzo mi ha tagliato un po’ le gambe. Se qualcuno quindi  volesse farmene dono o al limite segnalarmi qualche alternativa a buon mercato apprezzerei molto.Vanrycke collection or - gold collection

Sono sempre stata affascinata dalla cultura giapponese in generale e spesso ho ceduto all’intensità della sua letteratura. Così non posso che essere incuriosita da questo libro, Io sono un gatto di Natsume Soeki, che ho scovato tra i volumi consigliati in libreria, che dite? Qualcuno l’ha letto e mi sa dire qualcosa?

Io sono un gatto

 

 

 

 

 

 

 

 

Per il momento mi pare di aver dato abbastanza spunti a Babbo Natale, ma non escludo che la lista possa allungarsi…

6 thoughts on “Christmas wishlist di una ragazza frivola

  1. Che belli i gioiellini e le tazze – cupcakes!
    PS: oggi è l’ultimo giorno disponibile per partecipare al mio GIVEAWAY targato Firmoo! In palio tanti buoni da 20 dollari l’uno spendibili sul sito! Presto!
    letintarellediluna.blogspot.it/2012/11/my-first-firmoo-giveaway.html
    xoxo
    G

  2. La cover è fantastica! Anch’io da quasi Architetta ho la passione per i libri con miriadi di progetti e foto! Ne ho uno di Calatrava, sai di quelli che fanno molto fighi che nelle pubblicità sono aperti sul tavolo da fumo, che sta lì immacolato per paura di sciuparlo!
    Per gli Ugg: una volta che te li metti ti chiedi perchè non gli hai mai comprati prima!!!

  3. I gioiellini sottili sottili sono davvero splendidi! E per restare in tema oggi ho fatto un giro sul sito di Tiffany e oltre alle solite cose che si vedono ovunque c’è anche qualche gioiellino sottile sottile che mi garba molto!! Anche io domenica prossima penso pubblicherò una mia wishlist, ma non riesco a smettere cercare cose nel web…dovrò sforzarmi di fare una selezione! uffi!

    1. Li ho visti anche io da Tiffany, sono bellissimi e purtroppo per niente economici soprattutto quelli in materiale simile all’oro rosa che dicono di aver inventato loro di cui non ricordo il nome. Aspetto la tua lista allora!😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...