Spoilerissimo, tutti pazzi (o solo io?) per Pretty little liars

Tra i venticinque e i trenta si è in un periodo della vita in cui bisognerebbe preoccuparsi di cose serie, sistemarsi col lavoro, avviare una famiglia, mettere su casa. Ma dato che la società in cui viviamo (sempre colpa sua) non ci consente di fare progetti che vadano aldilà di quale tisana bere prima di andare a dormire siamo costretti ad attaccarci a cose futili, evanescenti, di nessuna utilità futura e interesse culturale. Come la storia assolutamente non sense ma altrettanto affascinante di quattro ragazzette dotate di non troppa perspicacia così come di alcuna sobrietà e classe nel vestire. Sto parlando delle nostre bugiardelle preferite ovviamente, interpretate dalle migliori attrice monoespressive che il panorama teen americano possa offrirci: Pretty Little Liars, serie tratta dalla serie di romanzi Giovani, carine e bugiarde.

Una di quelle serie, maledette loro, che ti tengono appiccicata allo schermo del computer imprecando contro la connessione lenta e le autorità che si ostinano a disattivare i link per lo streaming (ma come osate? Il popolo deve sapere!).

Dopo l’ultima, finalmente, elettrizzante puntata, la mia follia ha raggiunto i massimi storici portandomi a diventare fan di qualsiasi pagina che su facebook trattasse l’argomento e riportasse teorie o indizi sui misteri della serie (neanche per Lost ero arrivata a tanto). Ovviamente chi non segue o non conosce il telefilm non ha senso che prosegua nella lettura perché -A) non capirebbe niente b) si rovinerebbe il piacere di affrontare a mente sgombra la visione degli episodi dal principio. Quindi tu che non sai di cosa sto parlando esci immediatamente da questo post!

Evito il riassunto delle puntate precedenti e preciso che mi riferisco alla programmazione americana quindi se non siete al pari rimandate la lettura perché spoilerò brutalmente.

Partiamo, giustamente, dalla fine. Dalla scoperta che Spencer, dopo essere uscita definitivamente di testa, comprovando il fatto smettendo di usare il fondotinta e abbandonando la piastra per capelli, viene rinchiusa al manicomio della ridente cittadina di Rosewood, dove girano scarafaggi col grembiule e crescono piante rampicanti sui muri dei reparti chiusi. Qui fa amicizia con un gentilissimo infermiere dalla bocca larga che la nutre di budini e antibiotici, le confessa problemi con i pass e le consiglia divertentissimi giochi da tavolo sulla cui plancia, casualmente, crazy Mona aveva appuntato la mappa per la caccia al tesoro. L’avventura psichiatrica di crazy Spence si conclude con, rullo di tamburi, la sua prima missione per l’A-team, dopo aver accettato la proposta di Mona. Ecco, qui, ho dovuto leggere qualche recensione per realizzare che fosse stata proprio Spencer a rapire Malcom, coperta da Wren che impedisce a Eddie di entrare nella camera, evidentemente vuota, di Spencer. Il perché Spencer decida di unirsi all’allegra brigata non è difficile intuirlo dato che Mona le ha promesso risposte approfittando della debolezza della ragazza dopo la scoperta che tra i simpatici stalker che la perseguitano da anni c’è proprio il suo amato fidanzatino dal mento prominente (gruppo di stalker che le argute ragazzette si guardano bene dal denunciare). Ciò che mi chiedo è il perché il gruppo ci tenga tanto ad avere Spencer dalla sua parte, la risposta che mi sono data è che vogliono far scoprire subito alle altre il tradimento della ragazza per aizzare odio e sospetto. Si capisce infatti dal trailer del prossimo episodio che il segreto di Spencer avrà vita brevissima. Vediamo anche che quest’ultima vedrà in faccia la misteriosa cappuccetto rosso, che si aggirerà inosservata per i bagni della scuola. Ci hanno fatto intendere che Cappuccetto sia il capo della combriccola, anche se io non credo sia sempre la stessa persona e sono convinta che non scopriremo un bel niente sull’identità di Big A nella prossima puntata. Invece sembra sicuro che verranno allo scoperto altri membri del gruppo (ma quanti sono? Quanti abitanti ha questa cittadina?).

Sul web girano tantissime teorie comprovate da indizi presi qua è la da fotogrammi di puntate che, se davvero non fossero errori casuali, proverebbero che gli sceneggiatori sono dei veri geni. Lo voglio sperare e vi faccio un riassunto delle storie che mi hanno convinta di più.

Alison aveva pianificato la sua scomparsa

Dopo gli ultimi flashback mi sono convinta che Alison avesse messo in piedi tutta una rete di odio nei suoi confronti che portasse a pensare che un mucchio di persone la volessero morta, rendendo plausibile la sua scomparsa o peggio il suo omicidio senza che i sospetti ricadessero su un’unica persona. Per questo racconta a Cece di essere incinta e che il padre la ucciderebbe se venisse a saperlo, si fa vedere dalla madre di Spencer con il labbro ferito, minaccia il padre di Aria, ecc. (sempre che i racconti riportati dai vari personaggi siano veri, chi può saperlo). Inoltre Ali più di una volta ha menzionato la morte in giovane età e ha giustificato il suo tenere dei diari come qualcosa che sarebbe servito quando lei se ne sarebbe andata. Ricordiamo poi che Garret racconta di aver fatto finta di colpirla portando Jenna a credere che l’avesse uccisa (cosa secondo me assolutamente senza senso, perché far finta di essere un assassino? In ogni modo appare abbastanza chiaro che i due fossero d’accordo). Mi ha colpito molto infine la frase di Spencer nel flashback della notte della scomparsa di Ali in cui, alla fine della discussione tra le due, lei le dice “per me sei già morta”, sapeva forse che l’amica aveva programmato di fingersi morta? Concludono il quadretto di insane supposizioni i numerosi riferimenti alla Francia, in cui forse la biondina voleva scappare.

Teoria della gemella

Nei libri Alison ha una gemella ed è lei a morire la sera del fattaccio. La sceneggiatura del telefilm non segue fedelmente la trama dei romanzi ma per il primo membro dell’A team hanno mantenuto Mona, facendola sopravvivere al contrario dei libri in cui muore la sera stessa in cui viene smascherata. A mio avviso è più sensata la scelta dei libri perché il mantenere Mona in vita fa sì che lei se ne vada in giro tranquilla senza che nessuno si prenda la briga di farla parlare, cosa che non ha alcun senso per me. Le ragazze si fanno tranquillamente torturare pur sapendo che le risposte ce le ha Mona e non la appendono ad un muro o semplicemente la denunciano? Mah.

Tornando a noi la teoria della gemella è comprovata da numerosi indizi e riferimenti come la storia inquietante delle gemelline raccontata ad Halloween da Alison, il fantasma di una delle stesse visto dalla mamma di Hanna (?), la foto in camera di Ali che ritrae Jason tra due immagini della sorella, come se fossero due sorelle, la citazione sotto la stessa che fa riferimento al tema del doppio. Ma forse i riferimenti sono solo un omaggio ai libri senza alcuna implicazione nella storia.

Inoltre nei flashback della sera della scomparsa si vede chiaramente che Alison ha in alcune scene i capelli lisci e in altre i capelli mossi, se questa fosse una semplice svista di produzione sarebbe un errore grossolano, a questo punto possiamo smettere subito di fare supposizioni, chiudere il computer e andarci a fare una passeggiata. Inoltre in una scena la ragazza ha anche una ferita sulla fronte.

Ho ipotizzato poi che Alison tenesse dei diari per informare la sorella nel caso questa avesse dovuto prendere il suo posto, o forse già abitualmente si scambiavano e i diari servivano ad informare l’altra sugli avvenimenti successi. A questo punto potrebbe anche essere che Alison avesse progettato di scomparire e farsi sostituire dalla gemella ma che qualcosa sia andato storto e una delle due ci abbia rimesso le penne e la sopravvissuta abbia deciso di torturare le amiche per chissà quale ragione. Quello che non mi torna (tanto per cambiare) è che se le ragazze sono cresciute insieme, in una cittadina piccola, come è possibile che nessuno sapesse dell’esistenza di una gemella e perché questa sarebbe stata allontanata dalla famiglia?

I membri dell’A team

Il mistero più grande, a cui sono sicurissima non ci sarà spiegazione, è il perché queste persone accettino, chiunque sia il capo, di torturare le ragazze, che finora non risultano colpevoli di nessuna atrocità tranne che per le scelte riguardanti i loro guardaroba. Perché continuare questo gioco sadico all’infinito che, abbiamo visto, ha portato addirittura alla morte di alcune persone. Esiste davvero un segreto tanto potente? Abbiamo visto che Mona e Toby sono nell’A-team ma neanche per loro ci è stata data alcuna spiegazione, se non inizialmente la follia di Mona.

Toby potrebbe avere del risentimento per l’incidente che aveva portato alla cecità di Jenna ma era comunque stata colpa di Alison e le ragazze l’avevano solo coperta. Mi sembra troppo per portarlo ad odiarle al punto da fingersi innamorato di Spencer e ingannarla in quel modo! Forse è stato minacciato ed è solo una pedina del gioco di Big A (che secondo me non coincide affatto con cappuccetto rosso).

Credo poi che ci sia una gerarchia precisa per cui alcuni manovrino il tutto mentre alcuni collaborino occasionalmete (avranno la partita IVA?) come ad esempio Lucas, anche in questo caso mi sfugge il perché. Mi pare ovvio che Wren sia invischiato, mi ha fatto riflettere la sua presenza al funerale di Alison anche se in quel momento ancora non doveva conoscerla e la scritta nello studio della Sullivan in inglese britannico e non americano (l’unico inglese nel cast è lui). Inoltre porca miseria è dappertutto! La sua presenza nell’A team non so però se è compatibile con l’eventuale presenza di Melissa. Forse ci sono due team? Uno con i vecchi componenti del NAT club, che stanno cadendo come mosche? Ricordiamo infatti che Ian e Garret li abbiamo già persi e che Jason non si vede da un po’. A questo proposito alcuni ipotizzano che l’ultimo cadavere sia proprio il suo, infatti si vede la cicatrice sul fianco che aveva Jason (forse procurata da Aria nella cassa o forse no) e il tatuaggio apparirebbe sbiadito, cosa che farebbe escludere Toby. Forse è tutto un modo per vendicarsi del NAT club? E Jenna come si porrebbe in questo scenario? Al fianco del fratellastro Toby?

Un capitolo speciale se lo merita il professorino Ezra, l’uomo più inutile del mondo dei telefilm, completamente assorbito dal suo divano, noioso e inespressivo più del divano stesso. La sua inutilità è apparsa a molti talmente improbabile da risultare impossibile e anzi sospetta! A dire il vero qualche indizio c’è: la passione per i film a cui spesso A si ispira, la macchina per scrivere, con cui spesso A comunica, l’abitudine di bere Wisky, la presenza e l’espressione sospetta alla fine dell’episodio della festa di Halloween sul treno, i soldi nell’appartamento e ultimo ma molto importante il fatto che solo lui sapeva che sarebbe andata Aria a prendere Malcom. In più lui è arrivato a Rosewood proprio quando tutto ha avuto inizio. Una teoria affascinante, ma non molto probabile, è che lui abbia architettato tutto come uno scrittore che tesse le trame di un romanzo, non riuscendo ad avere successo come scrittore nella vita ( mi ricorda un po’ gossip girl).

Molti ipotizzano che anche Aria potrebbe centrare qualcosa, ma sinceramente la vedo troppo rimbambita per poter reggere qualsiasi tipo di gioco, qualche riferimento alla presenza del rosso nei suoi improbabili outfit mi sembra una motivazione poco valida.

Rimangono Cece, che non mi sembra possa avere ruoli decisionali, la vedo piuttosto come una pedina (l’episodio in cui mente a Aria e little Ezra mi confonde, a che pro? Forse manovrata da big Ezra per testare la fedeltà della sua baby fidanzata?), il detective, che ha sicuramente qualcosa da nascondere (perchè lasciare la macchina per poi rivolerla? Perché non denunciare la mamma di Hanna per averlo investito? A proposito, cosa nasconde la mamma di Hanna?), Paige, che in fondo non mi convince, e Noel (sì dai quello con gli occhi chiari che ha avuto il coraggio di mettersi con Mona e che faceva festini in quella casa dove si rifugiava la buon anima di Maya). A proposito di Maya mi pare non sia mai stato svelato come sia morta, quel pazzo che diceva di essere suo cugino alla fine non aveva confessato l’omicidio, e chi aveva ferito quell’inutilità umana di Caleb?

I partner delle ragazze, Ezra, Toby, Caleb e Paige, sapendo di non poter contare sulla furbizia delle rispettive fidanzate hanno deciso di coalizzarsi per scoprire qualcosa?

Qualche parola la merita anche la generazione dei genitori che, se è possibile, sono scemi peggio dei figli. Ali quando appare a Spencer nel reparto infantile dice una frase strana sulla madre di quest’ultima, “mia madre, tua madre”, e sappiamo già che fra le due famiglie c’è stato già uno scambio di DNA (Jason è figlio del padre di Spencer e Melissa), c’è qualcos’altro sotto? Ella invece non è mai stata così presente dai tempi di Streghe come nell’ultimo episodio, spia Hanna che limona, mette la pulce nell’orecchio per il furto della campana e toh eccola nella fiera dell’inquietudine dove Aria cerca il piccolo sdentato. Ma davvero potrebbe esserci un genitore dietro a tutto questo? Un’altra pedina minacciata? E Meredith la pazza? Aveva avuto a che fare con Alison? Certo è che la famiglia di Aria è stata una delle più colpite, a proposito il fratellino depresso che fine ha fatto?

Quante domande e nessuna risposta. Ultima domanda, ma quanti anni ha il papà di Caleb? Perché sembra mio coetaneo? Sono io a essere vecchia?

Non ho mai scritto un post così lungo, forse anche la mia tesi di laurea era meno approfondita.

Aspettando la puntata di martedì vi invito a asciarmi la vostra opinione, ogni pezzo è importante per completare il puzzle! In alternativa va bene anche il numero di un buon psichiatra, purchè non lavori al Radley!

Xo Seren-A

6 thoughts on “Spoilerissimo, tutti pazzi (o solo io?) per Pretty little liars

  1. Mi complimento per l’accurata recensione, considero molto valida l’idea che un genitore sia invischiato nella faccenda…anzi direi che secondo me i genitori invischiati sono piú di uno…ad esempio..che fine ha fatto il papà di spencer ??? Ma poi il ruolo della mamma di ezra??? Per.quale.motivo fa terra bruciata intorno al figlio che ha deciso di fare il finto poraccio ??? E il fratello del poraccio ??? Cosa c’entra ??? Speriamo che con la puntata di mercoledí ci si chiariscano un Pó le idee !

  2. Fantastica recensione! Ma non ho teorie particolari se non ulteriori domande!
    Comunque complimenti.

    Mi auguro solo, che non sia coinvolta la fantomatica gemella!

  3. Ecco, ora che ho visto l’ ultima puntata posso affermare che non co sto capendo veramente niente, a parte che:
    Melissa e’ marcia sino all’osso;
    C’e’ un altro morto in un paese che oramai ne seppellisce piu’ di quanti ne sforna;
    Aria ha il guardaroba piu’ penoso che la storia dei serial tv ricordi;
    Possiamo fare a meno di Ezra: due palle di uomooo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...