Week end milanese

Questo week end non ha sancito solo l’arrivo dell’estate della primavera ma anche la mia prima volta a Milano con il sole. Sì perchè sono stata diverse volte a Milano ma, giuro, qualsiasi periodo dell’anno fosse c’era sempre (s e m p r e) brutto tempo. E invece sole, caldo (pure troppo, oddio non pensavo l’avrei detto così presto) e cielo azzurro!

Venerdì sera, dopo un’avventura ferroviaria degna di me, fatta di scioperi, binari cambiati all’ultimo secondo, ritardi e sudore, giungo negli studi di La 7 per assistere alla diretta di Crozza nel paese delle meraviglie, nella cui redazione lavora la mia amica Maggie. Be’ non mi avete vista in tutto il mio splendore inquadrata per 10 nanosecondi tra il pubblico? Bella esperienza, non ero mai stata in uno studio televisivo.

20130415-161630.jpg

Vai a Milano nella design week e non vai al Salone del mobile? Sì e me ne vergogno, non infieriamo. Ma armata di tante buone aspettative, nutrite da giorni da scatti instagram fighissimi postati qua e là, ho fatto un giro per il Fuori salone. Non uccidetemi ma non ho visto niente di che a parte tanta tanta tanta gente.

20130415-163103.jpg

20130415-163640.jpg

Ma i miei pensieri erano fissi all’appuntamento di sabato pomeriggio al Penthaouse sales dove si sarebbero incontrate le Fighedomani! E così è stato. Ho stretto la mano a Stazzitta e alla Zitella e ho chiacchierato con Rubina di Barbarella’s diet e Laura di The old pink room (simpaticissime), ho bevuto un drink sconosciuto e ho mangiato un burrosissimo cupcakes (tutto ciò trascinandomi dietro il povero Fidanzato incredulo di tanta attenzione per twitter, entità a lui sconosciuta e ancora incomprensibile). Davvero bello incontrare dal vivo persone che si leggono quotidianamente sul web.

20130415-163627.jpg

20130415-161538.jpg

Sabato sera sui Navigli, per l’appuntamento milanese per eccellenza con l’aperitivo, post aperitivo in una birreria, dove sono riuscita a farmi deridere ordinando una Lemon Soda, e ritorno a casa in una metro che più imballata di persone non si poteva.

20130415-161614.jpg

Alla domenica mattina cascasse il mondo a Milano io esigo la mia dose di puncakes e sciroppo d’acero così, spaventata all’idea di dover stare in coda per ore, perchè è risaputo che a Milano qualsiasi cosa tu voglia fare devi stare in coda, lottare, litigare e forse, non certo a buon mercato, l’avrai, a mezzogiorno ero davanti a Tizzy’s per accaparrarmi uno dei pochi tavoli. Vittoria! Ce l’ho fatta, mi sono seduta persino all’ombra, perchè capisco che non ci sono abituati al sole ma una misera tenda potrebbero anche metterla, giusto per evitare che i clienti escano più cotti delle uova strapazzate che hanno mangiato. E anche il brunch fatto.

20130415-161601.jpg

Tra l’altro era una domenica mattina bellissima sui Navigli con tanto sole, tanta gente e un delizioso mercato dei fiori.

20130415-161546.jpg

20130415-163049.jpg

Domenica pomeriggio a teatro per vedere la commedia Di Eduardo De Filippo “Le voci di dentro”, e rientro a casa.

Anche questa volta non ho:

– fatto shopping (scarpe da Aldo avvistate troppo tardi)

– visto tutto quello che avrei voluto vedere (per esempio la mostra Little black Jacket, accidenti!)

– assaggiato i macarons.

Mi tocca tornarci.

5 thoughts on “Week end milanese

  1. Abbiamo poi scoperto che in quel cocktail misterioso c’era del tè, dato che uno degli sponsor dell’evento era la Twinings. Mah.
    Comunque sono davvero contenta di averti conosciuto, tu e il povero Fidanzato siete simpaticissimi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...