It’s piedi a zampogna time!

Ho aspettato a scrivere questo post perchè, mentre tutti vi lamentavate del clima ballerino e delle temperature ancora basse, io mi compiacevo del ritardo con cui avrei patito il caldo ai miei poveri piedini. Sì, perchè io soffro poco il caldo in generale, sudo raramente e al contrario ho sempre freddo. Tranne ai piedi, sarà la circolazione ma appena si alzano le temperature guardo con terrore il momento in cui dovrò abbandonare le scarpe chiuse per degli strumenti di tortura come i sandali, o qualsiasi altro oggetto che tempo poche ore mi stritolerà i piedi, che nel frattempo si saranno gonfiati come salsicciotti.

Già la scelta delle scarpe non è facile, se poi ci aggiungete questo mio piccolo problemino diventa quasi impossibile. Per quest’anno ho selezionato qualche oggettino del desiderio, per quanto riguarda la scarpa da tutti i giorni – tutto il giorno. Se cedo alle infradito, presa dalla disperazione e dal gonfiore, avete il permesso di insultarmi.

1) Lodiamo il buon senso di Isabel Marant che ci regala questo tacco a rocchetto basso ma non raso terra, che qualche anno fa avremmo schifato come il mignolino fuori dalle scarpe di Julianne Moore a Cannes, ma che,  grazie all’insana dipendenza dalla mmuoda mi/ci piace tantissimo. Io in realtà sono già da un po’ sostenitrice del mezzo tacco e finalmente mi sento compresa. Le originali Carol presentano un “cinturino” alla caviglia un tantinello invasivo, ma esistono imitazioni più minimal e a buon mercato (ovviamente non nei negozi che vedo io, dove non trovo niente di simile, nella più totale disperazione).

Zara

2) E’ stato un momento difficile per tutte, stringiamoci in un abbraccio virtuale e troviamo il coraggio per ammettere che sì, le Superga della Ferragni ci piacciono. Superga normalissime ma in pizzo macramè e colori pastellosi. Alla modica cifra di 79 €. Ricordo che fino a qualche anno fa le Superga si trovavano ammassate nei cestoni del mercato. Com’è sorprendente la vita.

3) Ora devo fare outing e ammettere che dopo anni di guerra contro le orribile espadrillas Chanel ha fatto il miracolo e mi ha fatto cambiare idea. Be’ diciamo non proprio completamente, ecco mi piacciono proprio quelle di Chanel, esclusa la versione in pelle che mi fa sudare i piedi solo a vederla in foto.  Potrei fare un pensierino anche su quelle in pizzo di Valentino. Chi si offre per farmi un regalino? In alternativa, marchi low cost cosa state aspettando a farmene un’imitazione decente?

espadrillas-chanel-valentino-jimmy-choo-marc-jacobs-tory-burch

 

9 thoughts on “It’s piedi a zampogna time!

  1. non me ne piace una, eccetto le superga. Che non comprerò sia per il prezzo assurdo, sia perchè immagino parte dei guadagni andranno nel portafogli di quella acefala anoressica. Anche no.

  2. Sono sincera, non è che mi piacciano molto ma io sono tacco dipendente e anzianadentro quindi non faccio testo in tema di moda! Per i piedi che patiscono il caldo io uso un rimedio, le creme anticellulite effetto freddo , che per la cellulite non fanno un bel niente ma sgonfiano che è un piacere i piedi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...