Red Carper da Venezia

Come tutti gli anni è arrivato il momento di confidarci la verità, cioè che dei film in concorso non ce ne frega (quasi) niente e che siamo tutte qua ad aspettare notizie e foto dal red carpet. Devo dire che finora ho visto molto poco di mio gradimento e per questo ho indugiato un po’ nella preparazione di un post.

Suora is the new black

All’inizio fu Valentino a sdoganare lo stile coperto, al limite del castigato con colletti alti e maniche lunghe abbinati a gonne larghe. Ne abbiamo visti di magnifici esempi in questi mesi, indimenticabile Kasia Smutniak esattamente un anno fa. La madrina Eva Riccobono ce lo ripropone, mi permetto di dire però che forse in nero è un po’ troppo.

Eva Riccobono In Valentino - Jaeger-LeCoultre Gala Dinner

Variazione sul tema per Diane Kruger in viola cangiante. A metà tra un divano e un tendone sipario, anche qui il risultato non appare convincente (ma c’è così freddo a Venezia?).

Diane Kruger In Alberta Ferretti - Jaeger-LeCoultre Gala Dinner

Anche Francesca Cavallin decide di prendere spunto dalle tende del soggiorno della zia per questo abito che sul davanti non è neanche male, nella sua essenzialità, ma che cela un retro davvero pesante e poco armonioso. Il rossetto prugna non aiuta certo a sdrammatizzare.
Francesca Cavallin In Barbara Casasola - 'Tracks' Venice Film Festival Premiere

Francesca Cavallin in Barbara Casasola

Pensavo che in Valentino non ci si potesse sbagliare e invece anche la bella Cristina Capotondi non riesce a convincermi e mi appare, seppur fine e aggraziata, un po’ “poco da red carpet”. Forse qualche accessorio e make up diverso avrebbero salvato la situazione.Cristiana-Capotondi-In-Valentino-The-Zero-Theorem-Venice-Film-Festival-Premiere2

Scarlett Johasson invece non si lascia influenzare e non rinuncia ad un abito classico “che più da red carpet non può”, fasciante sui fianchi e generoso sulla scollatura. Scelta poco coraggiosa ravvivata però da collier multicolor e acconciatura informale.
Scarlett Johansson In Atelier Versace - 'Under The Skin' Venice Film Festival Premiere

Armani Privè aiutaci tu

Della stessa collezione sono i due abiti che mi hanno colpita maggiormente, entrambi in pizzo, entrambi di colori colori delicati tra il cipria e il panna, entrambi indossate da bionde e diafane bellezze. Quando il red carpet incontra l’abito da sposa, da vere dive.

Eva Riccobono In Armani Privé - Venice Film Festival Opening Ceremony & ‘Gravity’ Premiere

Cate Blanchett In Armani Privé - Deauville American Film Festival Opening Ceremony

Piccole starlette da red carpet crescono

Stilosa Dakota Fanning sia di giorno che di sera. Adatti all’età anche make up essenziale e capelli in ordine ma non ingessati, lunghezza “long bob” del momento. L’abito di Elie Saab blu è un sogno, soprattutto addosso alla modella ma il confronto, lo ammetto, è crudele.
Dakota Fanning In Viktor & Rolf - Terrazza Maserati

Dakota Fanning In Alexander McQueen - 'Night Moves' Venice Film Festival PhotocallDakota Fanning In Elie Saab Couture - 'Night Moves' Venice Film Festival Premiere

to be continued…

6 thoughts on “Red Carper da Venezia

  1. A Venezia fa caldo.
    Ok, la sera va un po’ meglio, ma quelle maniche lunghe sono decisamente insensate. E brutte.
    La Riccobono è proprio inutile, ed è meglio quando non sorride.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...