La difficoltà della moda minimal chic per le normofisicate

Torno a scrivere solo per esporvi la mia teoria sul quanto sia difficoltoso essere alla moda, chic, minimal, finto casual “alla francese”, ma allo stesso tempo non sciatte, non “cesse”, non banali quando sia ha un fisico normale. Cosa intendo per normale? Sotto il metro e 75 cm, sopra la taglia 40 e con una circonferenza fianchi superiore alla taglia 11 anni dei pantaloni di Zara kids. Lungi da me tirare fuori slogan tipo “le donne vere hanno le curve” oppure “w la bellezza curvy”, odio il concetto di curvy quando è usato per giustificare un fisico semplicemente grasso, è inutile dire il contrario: il grasso non è bello, il grasso non è sano tanto quanto l’eccessiva magrezza. Qui però non voglio parlare nè di taglie forti nè di filosofie sull’autoaccettazione, voglio parlare di come sia frustrante vedersi allo specchio dopo aver indossato un jeans skinny pensando di stare come Alexa Chung.  Alexa in jeans e ciabatte

 

Oppure sentirsi troppo Olivia Palermo con pantaloni e stringate maschili finchè un riflesso in una vetrina ci svela la triste verità.

E la verità è che se sei alta 1.80 e/o hai le gambe slanciate con un pantalone stretto, una t-shirt basica e delle scarpe basse stai da Dio, sembrerai una modella appena uscita dal backstage di una sfilata, se invece sei alta 1.60 e/o hai dei bei prosciutti di Parma al posto delle cosce (ogni riferimento è puramente casuale) sembrerai solo una matricola dell’università sotto esame che per lo stress ha esagerato con le Gocciole.

E questa è Jennifer Lopez, con un esercito di massaggiatori e personal trainer

Non è per autocommiserazione che scrivo ma per farvi/ci ragionare: sono tempi duri se hai il culone e un account Pinterest.

Ti piace vincere facile Bianca?

P.s.: tornano i pantaloni a zampa, voglio proprio farmi due risate.

 

4 thoughts on “La difficoltà della moda minimal chic per le normofisicate

  1. la penso come te su tutto, e credo anche che il grasso sia un tabù: si parla tanto di lotta all’anoressia, ma sull’obesità si dice poco, quasi si avesse paura ad offendere.

    Io mi trovo in difficoltà con i jeans, mi vedrò sempre poco valorizzata, più bassa e con le gambe più grosse, non c’è niente da fare. Quindi tutti quegli skinny a vita alta, i leggings più coprenti indossati come pantaloni e microshorts nel culo, li lascio alle modelle affisicate e io li evito. La moda degli ultimi due anni, nonostante tutti i cazzo di paroloni sulle “curvy”, è stata ideata e creata per stangone ultra magre, c’è poco da fare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...